Welcome to Hyperion Records, an independent British classical label devoted to presenting high-quality recordings of music of all styles and from all periods from the twelfth century to the twenty-first.

Hyperion offers both CDs, and downloads in a number of formats. The site is also available in several languages.

Please use the dropdown buttons to set your preferred options, or use the checkbox to accept the defaults.

Ab aeterno ordinata sum, SV262 (Monteverdi)
Adieux à la vie! 'Élégie sur une seule note' (Rossini)
Ah nò, mia cara Elvira
Aime sospiri (Giustiniani)
Al mormorar de liquidi cristalli (Gastoldi)
All' aura, al cielo, ai venti
All'apparir di Dori anzi del sole (Colombani)
Allegrezza, mio core
All'ombra d'un bel faggio (Bozzi)
Altri canti d'Amor, SV146 (Monteverdi)
Amiamo, cantiamo
Amico hai vint'io (India)
Amor, non dormir più (Strozzi)
Amore è bandito (Strozzi)
Amori scendete propizii al mio core
Amour m'a le cuer mis en tel martire (Anthonello de Caserta)
Anzoleta avanti la regata
Arise, ye subterranean Winds (Reggio)
Astio non morì mai (Andreas de Florentia)
Augelletti, voi col canto
Bel tempo per me se n'andò (Carissimi)
Belle sans per (Matteo da Perugia)
Beltà crudele 'Amori scendete' (Rossini)
Ch'io mai vi possa lasciar d'amare
Ciapa un baso, un altro ancora
Combattimento di Tancredi e Clorinda, SV153 (Monteverdi)
Contemplar almen chi l'ama
Contentatevi, o fidi pensieri
Correa nel seno amato (Scarlatti)
Credimi pur che t'amo (Porpora)
Cur, quaeso, crudelis es factus?
Da lo spuntar de matutini albori (Porta)
Dal povero mio cor (Porpora)
Darà la notte il sol lume alla terra
Destatevi, o pastori (Porpora)
Di pastorali accenti (Leoni)
Diana 'Questo dardo, quest' arco' (India)
Dite almeno, astri crudeli
Ditelo, o fiumi, e voi ch'udiste Glauco
Dori à quest'ombre e l'aura (Bertani)
Dove sorge piacevole (Sabino)
Dunque piangiamo (Poliziano)
Dunque, amate reliquie, un mar di pianto
Ecco quel fiero istante!
Ei l'armi cinse, e su destrier alato
Elvira, anima mia
Eran ninfe e pastori (Striggio)
Già la luna è in mezzo al mare
Già la notte s'avvicina
Già la notte s'avvicina 'La pesca' (Porpora)
Già lusingato appieno (Scarlatti)
Gite, o giorni dolenti (Strozzi)
Giunta qui Dori, e pastorelli amanti (Cavaccio)
Giunta vaga biltà (Landini)
Gloria e Imeneo, RV687 (Vivaldi)
Gridan vostri ochi (Serafino de' Ciminelli dall' Aquila)
Ha scogli e rie procelle
Hor ch'ogni vento tace (Vecchi)
I xe qua, i xe qua, vardeli, vardeli
Ich denke dein (Salieri)
Il ballo delle ingrate (Monteverdi)
Il mio core è un mar di pianti (Carissimi)
Il rimprovero
In una verde piaggia (Asola)
Incenerite spoglie, avara tomba
Infelici miei lumi
Infirmata vulnerata (Scarlatti)
Intenerite voi (Notari)
La chanson du bébé (Rossini)
La danza
La partenza
La pastorella dell'Alpi
La pesca
La regata veneziana
La regata veneziana 'Tre canzonette' (Rossini)
La Senna festeggiante, RV693 (Vivaldi)
La Senna festeggiante, RV693 (Vivaldi/King)
La serenata
Là su la machina xe la bandiera
Lamento d'Olimpia (India)
Lamento d'Olimpia (Monteverdi)
Le direi, mormorando tra' sassi
Le greygnour bien (Matteo da Perugia)
Leggiadre ninfe a pastorelli amanti (Marenzio)
Les amants de Séville 'Tirana pour deux voix' (Rossini)
L'esule (Rossini)
Li marinari
Lieto godea sedendo (Gabrieli)
L'inargentato lido (Zerto)
L'invito
Loin de votre Séville
Longe mala, umbrae, terrores, RV629 (Vivaldi)
L'orgia
L'orpheline du Tyrol 'Ballade élégie' (Rossini)
Lungi dal vago volto
Ma la selva, il monte intanto
Ma te raccoglie, o ninfa, in grembo 'l cielo
Maledetto sia l'aspetto (Monteverdi)
Maman, le gros Bébé t'appelle, il a bobo
Mentr'à quest'ombr'intorno (Costa)
Mentre pastori e ninfe (Balbi)
Menzognera dici: 'Spera'
Mesto, stanco, e spirante dal duol' che l'opprimea
Mi fa barbara e ingrata
Mi lagnerò tacendo
Mi lagnerò tacendo (Rossini)
Mi stringerai sì
M'intendi? Io tutto dissi: ahi qual tormento!
Mira la bianca luna
Movete al mio bel suon le piante snelle
Nasce la gioja mia (Primavera)
Nei campi e nelle selve
Nel tempo che ritorna (Stabile)
Nessun ponga sperança (Landini)
Ninfe e danzar venite (Preti)
Non e tempo d'aspectare (Cara)
Non mi dite (Strozzi)
O chiome d'or, neve gentil del seno
O mia cieca e dura sorte (Cara)
Ochi dolenti mie (Landini)
Oh Dio, che non è vero
Oh se fosse il mio core
Ohime ch'io cado (Monteverdi)
Ohimè il bel viso, ohimè il soave sguardo, SV112 (Monteverdi)
Ohimè, dov'è il mio ben, dov'è il mio core?, SV140 (Monteverdi)
Or che d'orrido Verno (Porpora)
Or che 'l ciel e la terra e 'l vento tace, SV147 (Monteverdi)
Or che una nube ingrata – Quando in quel fior
Or sì m'avveggio, oh Amore (Porpora)
Ove tra l'herbe e fiori (Croce)
Pallido, ancor tremante
Partirò, ma vedrai quanto
Passano i fiumi e i rivi
Passo al rogo fatal
Pensa a serbarmi, o cara (Guadagni)
Per la ver'onestà (Andreas de Florentia)
Per seguir la sperança (Landini)
Piangono al pianger mio (India)
Più trasparente velo (Florio)
Poi che mancò speranza (Rossi)
Poscia, quando il pastor guida la greggia
Pupille vaghe
Quand'apparisti o vag'o amata Dori (Giovannelli)
Quando chiami dolce, e cara
Quando dal terzo cielo (Palestrina)
Quando la stella (Giovanni da Cascia)
Quando lieta vezzosa (Bonini)
Quel sguardo sdegnosetto (Monteverdi)
Quella ferita
Quello che senti, ò bella
Questa è la nuova (Strozzi)
Qui le sien vuelt bien maintenir (Brollo)
Qui sempre ride il cielo
Ricercare XV / Scopri, lingua (Bossinensis/Tromboncino)
Rissolvetevi pensieri (Strozzi)
Salut! Dernière aurore
Se cantano gl'augelli (Gabrieli)
Se lusinga il labro e 'l ciglio
Se mi prestasse i vanni
Se vittorie si belle (Monteverdi)
Semper gratus desiderabilis
Sento pietade
Senza il misero piacer
Sestina 'Lagrime d'amante al sepolcro dell'amata', SV111 (Monteverdi)
Seule, une pauvre enfant sans parents
Sfere fermate (India)
Silvio amante disperato
Smeraldi eran le rive il fium'argento (Eremita)
Sofrir m'estuet et plus non puis durer (Paolo da Firenze)
Soirées musicales (Rossini)
Soirées musicales (Rossini)
Sotto l'ombroso speco (Anerio)
Sù le fiorite sponde (Massaino)
Su le penne de' venti, SV333 (Monteverdi)
Su le sponde del Tebro
Tell me, O love (Ferrabosco Sr.)
Toccata – Perle care (Piccinini/Strozzi)
Toccata – Soccorrete, luci avare (Granata/Strozzi)
Torna il sereno zefiro (India)
Tornerò fra le gregge
Tralascia pur di piangere, povero afflitto cor
Tremori al braccio
Udite selve (Poliziano/Anon)
Udite, chiari e generosi figli (Gabrieli)
Un giorno a Pale sacro (Baccusi)
Veggo la selva e il monte
Vieni, o Ruggiero
Vieni, vieni Himeneo (Gabrieli)
Villana (Poliziano/Anon)
Voga, o Tonio benedeto
Voglio di vita uscir (Monteverdi)
Voglio morire (Strozzi)
Volgendo il ciel – Movete al mio bel suon, SV154 (Monteverdi)
Voli l'agile barchetta
Vulnera percute, transfige cor
Zefiro torna e 'l bel tempo rimena, SV108 (Monteverdi)
Waiting for content to load...
Waiting for content to load...